Backup e condivisione, tutto è possibile con HTCSense.com

Nell'articolo precedente è stato citato un software che permette di effettuare backup e condividere contenuti...

Scritto da , il 15-09-2010
LinkConsiglia

Le novita di HTC Sense

Con la presentazione dei due nuovi smartphone, Desire Z e Desire HD, HTC ha introdotto delle novità per quando riguarda l'interfaccia Sense...

Google Navigation in arrivo su Donut, ufficiale

google-maps-navigation-layers.png Google ha da poco annunciato sul suo Blog ufficiale la disponibilità della nuova versione di Google Maps per i device con firmware Donut (1.6) o superiore. Questa è allo stesso tempo una buona e una cattiva notizia, la buona ovviamente è che, come sospettavamo, la nuova versione di Google Maps era stata rilasciata insieme ad Eclair per questioni di marketing più che di necessità, la cattiva invece è che probabilmente non la vedremo mai su Cupcake ovvero, stando alle statistiche, oltre il 50% dei dispositivi Android (non dovesse arrivare vorremo capire il perchè visto che Google Maps con il supporto layers è da più di un anno disponibile su Symbian, WindowsMobile e BlackBerry). Ovviamente il nuovo Google Maps significa soprattutto navigation (non disponibile ancora ufficialmente in Europa) ma anche altri servizi che possono essere "sovrapposti" alle mappe normali come wikipedia, transit, places e altri contenuti generati dalle applicazioni di terze parti con delle API apposite. Insomma, noi del "vecchi continente" abbiamo comunque qualcosa con cui consolarci.

Scritto da Richard Blaney, il 24-11-2009
LinkConsiglia

GMaps aggiunge nuove città italiane, niente layers senza Eclair…

transit-nyc.png Prima di tutto partirei con un pochino di polemica... Google, circa 2 mesi fa, aveva annunciato una nuova versione di Google Maps per tutti i dispositivi mobili, da Windows Mobile a BlackBerry, in cui introduceva parecchie funzionalità interessanti tra cui i layers. Direte voi, "ma non è quella fantastica feature del Motorola Droid?", appunto, lo è, purtroppo la casa di Mountain View il Luglio scorso ha lasciato indietro proprio la versione per il suo stesso sistema operativo. Come mai? Sinceramente credo sia dovuto, purtroppo, al desiderio di Google di spingere il mercato verso Eclair lasciando indietro (spero momentaneamente) gli utenti Donut e Cupcake. Tralasciando le critiche, è di qualche giorno fa, la notizia che la metropolitana di New York è disponibile anche come "layer" di Google Maps, ovvero è possibile sovrapporre alla mappa standard la cartina dei trasporti della Grande Mela (ovviamente a patto di avere Eclair o un telefono non Android), questo si aggiunge alla disponibilità del servizio Google Transit presente anche in Italia. Transit consente di calcolare gli spostamenti, anzichè con l'auto o a piedi, usando i mezzi pubblici, per accedervi è sufficente premere il tasto con il disegno di un autobus quando si chiedono le indicazioni stradali al sofware Maps. Le città attualmente abilitate sono Genova, Torino, Como, Napoli e Modena, inoltre, proprio ieri, sono state aggiunte anche Reggio Emilia, la Toscana (trasporti regionali) e Brescia. Mi domando cosa aspettano Milano e Roma dove di certo il servizio sarebbe estremamente utile (e soprattutto migliore di quello delle singole aziende)... Se percaso conoscete qualcuno dei trasporti pubblici di suddette città per favore fategli notare questa pagina in cui è spiegato come partecipare al programma (è molto semplice, non costa nulla e aiuta di certo il turista che dubito riesca a trovare il sito dell'ATM o dell'ATAC, entrambi, tra l'altro praticamente inutilizzabili dal mobile).

Google navigation non avrebbe comunque sfondato da noi…

navigationsign.jpg Come sicuramente sapete, Google, ha da qualche settimana annunciato la disponibilità di un suo sistema di navigazione stradale assistito che si appoggerà sulla nuova release di Maps presente sul Motorola Droid. Nella versione Europea del terminale (da poco disponibile in prevendita a 509€ su expansys) questo supporto non era disponibile ma in molti eravamo convinti fosse solo questione di tempo. Putroppo non sarà così semplice poichè in Europa le mappe usate da Google sono proprietà di TeleAtlas la quale, a sua volta, è proprietà di TomTom, che, chiaramente, non vuole avvantaggiare troppo la concorrenza (sempre che non si metta in mezzo l’autority)… Ma avrebbe sfondato la navigazione di Google qui da noi? Secondo me no. Tralasciando la poca propensione dell’Italiano medio alle nuove tecnologie i motivi per cui non siamo ancora pronti per questo tipo di servizi sono altri. Primo fra tutti c’è il problema delle flat sul traffico dati, ancora troppo care per essere convenienti, se ci pensate una flat di buon livello costa in due mesi quanto un GPS di fascia bassa, inoltre c’è sempre il rischio di sorpassare il tetto mensile di traffico e con questa applicazione, magari usando street view, direi che non ci vuole molto. Il secondo problema è la copertura della rete 3G, la navigazione Google dipende in maniera massiva da una connessione dati molto performante ed è quindi un’incognita come si potrebbe comportare in un paese come il nostro pieno di gallerie, montagne e zone coperte solamente dal GSM che di certo non è abbastanza per permetterci un utilizzo fluido del servizio. A questo c’è da aggiungere che la maggior parte dei servizi aggiuntivi disponibili negli stati uniti (visualizzazione del traffico, street view ed altri) sono meno presenti qui da noi o totalmente assenti (mentre TomTom e Garmin possiedono features per evitare le congestioni anche in Europa). Insomma, chiaramente sono dispiaciuto di non vedere questo servizio a breve nel nostro paese, tuttavia non credo che al momento sarebbe stata una grande fonte di preoccupazioni per le case produttrici di navigatori anche se, sui sistemi Android, un software decente, sia offline che online, putroppo ancora manca…

Scritto da Richard Blaney, il 06-11-2009
LinkConsiglia

GeoVisite, your free counter solution

geovisite.jpg Geo-localization is a tracking and mapping procedure which allows an internet users geographic location to be identified when he accesses your blog , forum or internet site. This is achieved using his IP address (an address which is allocated daily by the internet access provider) An internet users geographic location can be established using this process and is 97% reliable for tracing his country, 75% reliable for tracing his town or region. GEOVISITE offers dynamic and efficient free counters. GeoToolBar, counts your visitantes, shows their provenance, their profil, but especially it’s a very practical toolbar which we supplement regularly by offering new tools. A genuine tracking tool, Geo-map shows a real-time world map indicating active and inactive visitors. Geo marketing software is a tool ? Geo marketing is based on geolocation software ? Marketing geography ? Geo marketing analyses ? IP Addresses, and anything that has a geographic ? Here are a few examples of geo-map skins!

Creare mappe personalizzate e condivise con Google Maps

Il servizio che Google offre per consultare le mappe di quasi tutto il mondo, non ha certo bisogno di presentazioni. Ormai integrato in qualsiasi tipo di dispositivo, Google Maps ci permette di ricercare velocemente un indirizzo oppure un’attività commerciale e di poterlo visualizzare sulla cartina. Avere una mappa fatta da altri puo’ essere utile a volte, ma spesso puo’ capitare di avere l’esigenza di creare una propria mappa (inserendo i propri punti di interesse) per condividerla magari con amici.

Scritto da Andrea Grandi, il 16-10-2008
LinkConsiglia

Rilasciato Ubiquity 0.1, il nuovo rivoluzionario progetto dei Mozilla Labs

ubiquity_side.png Rilasciato Ubiquity 0.1, il nuovo rivoluzionario progetto dei Mozilla Labs Ubiquity è una nuovo interessante strumento sviluppato dai Mozilla Labs. Si tratta di un estensione per Firefox che permette di compiere tantissime operazione da una specie di riga di comando. Quando ne ho sentito parlare per la prima volta, ho pensato che si trattasse di un’applicazione simpatica tipo Goosh, ma niente di più. Beh, mi sbagliavo. Ubiquity è un prodotto molto evoluto in grado di rivoluzionare i metodi di interazione tra noi e il nostro web browser. Potete scaricarlo da qui ed installarlo come una comune estensione di Firefox.

Creare una mappa da una lista di indirizzi

Con questo tutorial si intende illustrare come generare una mappa partendo da una lista di indirizzi. Le tecniche sono tante e per questo il tutorial sarà suddiviso in parti. In questo primo articolo si prendono in considerazione due tecniche che non fanno uso di coordinate geografiche.

Creazione e programmazione di videogiochi

La creazione e la programmazione di videogiochi, o di alcune sezioni di essi, sotto GNU/Linux, sono alla portata di tutti e possono rendere la vostra esperienza ludica estremamente esaltante, visti anche gli strepitosi risultati che possono essere ottenuti.







Collabora

ZioBudda.net sta crescendo sempre di più, ma mi serve una mano per portare avanti i progetti e per rendere il sito sempre più bello e pieno di informazioni.






Si ringrazia:

Unbit.it Cybernetic.it website counter