Freevo Media Centre software dalle grandi potenzialità che consente di trasformare il vostro computer in un home theatre basato

freevo_gensplash.png Freevo è un software libero rilasciato sotto licenza GPL che consente di trasformare il vostro computer in un home theatre basato GNU/Linux ed è un componente essenziale per la creazione di un Linux Media Center. Il progetto poggia su MPlayer e/o Xine ed altri tool Open Source per la riproduzione dei file audio e video nei formati più diffusi e utilizzati. Freevo può essere utilizzato sia su un normale PC Desktop che su un PC standalone collegato ad un televisore e controllato direttamente da telecomando. Il linguaggio utilizzato per lo sviluppo di Freevo è Python

Scritto da Hugo, il 23-06-2010
LinkConsiglia

Kdenlive, otttimo software open source per videomontaggi su Ubuntu.

kdenlive_logo1.png Kdenlive (acronimo di KDE Non-Linear Video Editor) è software open source per l'elaborazione video non lineare per l'ambiente desktop KDE. Il progetto, avviato da Jason Wood nel 2002, è ora mantenuto da un piccolo gruppo di sviluppatori. Kdenlive aspira a diventare il programma di elaborazione video non lineare più avanzato disponibile per la piattaforma GNU/Linux. Kdenlive supporta tutti i formati supportati da FFmpeg (come QuickTime, AVI, WMV, MPEG, e Flash Video), e supporta anche formati 4:3 e 16:9 sia per PAL, NTSC e vari standard HD, incluso HDV. I video possono anche essere esportati verso i dispositivi DV, o scritti in un DVD con capitoli e un semplice menu. Pacchetti Kdenlive sono liberamente disponibili per GNU / Linux, FreeBSD e Mac OS X sotto i termini della GNU General Public License versione 2 o qualsiasi versione successiva. Kdenlive è basato sul framework MLT. Il programma è molto semplice da usare ed ha una interfaccia semplice, chiara e pulita. Senza finestre a blocchi e con lo sfondo nero come Cinelerra.

Slackware Linux distribuzione GNU/Linux tra le più longeve, che tende a essere essenziale ed elegante, presenta la RC1.

slackware_logo.jpg Slackware è una distribuzione GNU/Linux tra le più longeve. Fu creata da Patrick Volkerding, allora studente, che utilizzò come base la distribuzione Softlanding Linux System, e venne pubblicata per la prima volta il 16 luglio 1993 sul newsgroup comp.os.linux. Il nome "Slackware" deriva dal termine "Slack", come definita dalla Chiesa del SubGenio. Slackware tende a essere essenziale ed elegante. Se da una parte in molti approvano la scelta di escludere alcuni programmi e di adottare utilità semplificate in nome di snellezza e stabilità del sistema, altri tendono a sentire la mancanza di strumenti di configurazione a interfaccia grafica e di un sistema di pacchettizzazione più avanzato dell'essenziale set di strumenti chiamato pkgtool (forma contratta di Slackware Package Tool). Essendo stata concepita per essere più unix-like possibile, Slackware è considerata un ottimo modo per imparare il funzionamento di GNU/Linux, tanto che i suoi estimatori usano dire: "When you know Slackware, you know Linux... when you know Red Hat, all you know is Red Hat." ("Quando conosci Slackware, conosci Linux... quando conosci Red Hat, conosci solo Red Hat.").

Scritto da linuxlandia, il 18-05-2010
LinkConsiglia

PCLinuxOS distribuzione desktop di GNU/Linux integra di default componenti proprietari come codec, rilascia PCLinuxOS 2010.

pclinuxos-logo.png PCLinuxOS è una distribuzione desktop di GNU/Linux. È un sistema operativo libero indirizzato alle fasce di utenti con poca esperienza nel mondo di GNU/Linux. Inizialmente il progetto era costituito da una serie di package RPM per implementare nuove funzioni in Mandrake Linux (ora Mandriva Linux), solo in seguito, nell'ottobre 2003, PCLinuxOS è diventata una distribuzione a sé, partendo come base dal codice di Mandriva 9.2. La prima versione ufficiale rilasciata nel 2006 dal progetto è stata MiniME 0.93, consistente in un Live CD. Le successive versioni distanza furono chiamate Junior e Big Daddy, le cui differenze principali erano una serie di pacchetti aggiuntivi in più. L'ultima versione stabile , uscita il 30 giugno 2009, e ribattezzata PCLinuxOS 2009.2 presenta miglioramenti grafici (tra cui il boot ed effetti 3D) e semplicità di utilizzo migliorata.

Zenwalk Standard Edition è un completo sistema operativo GNU/Linux sia per PC portatili che Desktop , ma è anche facilmente pe

zenwalk_logo.png Zenwalk 6.0 è una moderna Questa nuova release porta con se così tanti cambiamenti da non permettere un upgrade dalle versioni precedenti Ecco le principali novità: - Kernel 2.6.28.7 con gspca (vengono supportate la maggior parte delle webcam USB) - Nuovo XFCE 4.6 - Openoffice 3.0.1 prende il posto di Gnome Office - Wicd diventa il tool di configurazione della rete predefinito - Nuovo Zenpanel con Disk Manager, Wifi e Wired Network Manager - avvio ancora più veloce - aggiunta al sistema l'autenticazione PAM - migliorate le procedure suspend/hibernate, tramite XFCE Power Manager - nuova versione di Netpkg con supporto alle dipendenze orfane e alle operazioni offline - aggiunto il player audio Exaile - e molto altro... Potete scaricare la nuova versione dalla sezione download del sito ufficiale

Scritto da linuxlandit, il 23-10-2009
LinkConsiglia

Zepto Znote, il notebook con GNU/Linux già installato

Zepto-Znote-6625WD-Laptop.jpg Potenza estrema, equipaggiamento "full optional" e niente più problemi di compatibilità e licenze software. Ecco il notebook con GNU/Linux già installato Zepto Znote 6324W Lo Znote 6324W è un portatile per uso professionale, equipaggiato con monitor UltraCrisp e prestazioni eccezionali grazie alle ultimissime tecnologie utilizzate, che permettono tra le altre, una durata delle batterie estrema, anche grazie alla possibilità di installare batterie fino a 12 celle. Lo znote 6324W è stato progettato per garantire prestazioni estreme anche per giocare o per lavori di grafica professionale, rendendolo una macchina perfetta per ogni tipo d'utilizzo, da quello scolastico a quello professionale in ufficio o per il divertimento degli amanti dei videogiochi.

Linux Mint, la distro migliore per iniziare, dopo l'uscita di Ubuntu 9.04 Jaunty Jackalope lancia Linux Mint 7

Linux_Mint2.jpg Come prima distribuzione Linux Mint è ottima. E' stabile, veloce, ha un buon riconoscimento hardware, è bella da vedere -che non guasta mai-, facile da installare e usare e ha un sistema di gestione Linux Mint è una distribuzione GNU/Linux per personal computer. Si basa su Ubuntu e usa sia dei repository specifici, sia quelli di Ubuntu di Canonical Ltd. Mentre il nucleo di Linux Mint è basato su Ubuntu, il design, alcune applicazioni ed in generale l'interfaccia utente, sono sviluppate direttamente dal team di Linux Mint: le differenze includono dei temi, codec multimediali, un menù personalizzato ispirato a quello di Windows Vista, una collezione di strumenti di sistema progettati per semplificare l'utilizzo del sistema agli utenti.

Rilasciata DreamLinux 3.5: nuova release per la distribuzione orientata alla grafica e al multimediale

Dreamlinux1.jpg Anche questa versione utilizza Xfce come ambiente desktop predefinito e interfaccia ispirata a Mac OS X Introduzione: Dreamlinux è una distribuzione GNU/Linux libera derivata da Debian, Knoppix e Morphix e sviluppata in Brasile. Prevede al suo interno strumenti adeguati alla produzione di distribuzioni GNU/Linux su misura ed è giunta alla versione 2.2 (5 gennaio 2007). Realizzata per essere una distribuzione live ed installabile, DreamLinux si basa su un Desktop Environment di grande caratura come XFCE che unisce la bellezza grafica a soluzioni utilitaristiche molto efficaci.

Rilasciata NuFW-Live 2.2.21, nuovissima distribuzione basata su Knoppix

nufw.png NuFW.Live, e una nuovissima distribuzione basata su Knoppix con installato come predefinito il potente firewall NuFW. Questo strumento è una suite di protezione per il sistema: si tratta in particolare di un firewall in grado di monitorare ogni singola connessione a Internet, verificando le credenziali di accesso da parte degli utenti. Il programma è sviluppato e distribuito secondo i termini della licenza GNU GPL v2.

Xandros Desktop è una distribuzione GNU/Linux incentrata sia sugli utenti mainstream, che sugli utenti business

xandros-6.jpg Xandros è nata dalle ceneri di Corel Linux, un tentativo di mettere in luce Linux presso le masse avvenuta nel 1999, ma abbandonata rapidamente dopo che la compagnia ha avuto problemi finanziari. Xandros è nata come distro nell'agosto 2001 e rilasciata in versione 1.0 nell'ottobre del 2002. Xandros Desktop è senza dubbio la distro più amichevole e facile disponibile sul mercato e raccomandata ai novizi di Linux. Malgrado che il numero delle applicazioni disponibili non sia molto elevato, per gli sviluppatori era più importante che lavorassero alla perfezione.







Collabora

ZioBudda.net sta crescendo sempre di più, ma mi serve una mano per portare avanti i progetti e per rendere il sito sempre più bello e pieno di informazioni.






Si ringrazia:

Unbit.it Cybernetic.it website counter